venerdì 12 febbraio 2016

LE FARINE

In cucina soprattutto in pasticceria, un ingrediente principale che non deve mai mancare è la FARINA.




Detto anche "Grano tenero" è quella più conosciuta ed utilizzata in cucina. In base al suo contenuto si suddivide in vari tipi:


1. Farina di tipo "00": Bianchissima e assolutamente priva di crusca, è costituita prevalentemente da amidi, poche proteine, sali minerali e vitamine. E' ideale per dolci, pasta fresca, besciamelle e creme.


2. Farina di tipo "0": anche questo tipo di farina ha molti amidi e poche proteine ed è adatta per la preparazione di pizze e pane.


3. Farina di tipo 1 e 2: sono meno bianche per il loro contenuto di crusca. Ideali per la preparazione di pane e pizza.


4. Farina di tipo integrale: è prodotta dalla macinazione di tutto il germe. Dal punto di vista nutrizionale  è la farina più completa perché ricca di fibra, di sali minerali come ferro, calcio, potassio, fosforo e proteine.


5. Farina Manitoba: è molto ricco di proteine. E' adatta a tutti quei prodotti che devono lievitare tanto come baguette, pandori, bignè,panettoni e pizze.


6. Farina di mais: si ricava anche l'amido di mais e maizena, utile per addensare sale o rendere più soffici i dolci. La farina di mais non ha glutine e contiene meno proteine rispetto alla farina di grano, più fibra  e soprattutto vitamine.


Ora sapete quale farina utilizzare o no per i dolci, pizza e pane. Mi raccomando prima di fare qualsiasi cosa in cucina, accertatevi di utilizzare la farina adatta per il prodotto.





In questo video un piccolo documentario sulla guida sui vari tipi di farina. 

Buona visione a tutti e grazie. 

Nessun commento:

Posta un commento